Partecipazioni

Partecipazioni

Il discorso legato alle partecipazioni è soggetto ad interpretazioni molto soggettive. Le sole partecipazioni andrebbero spedite il giorno della cerimonia o addirittura ad evento avvenuto. Contrariamente a quanti credono scortese, l'annuncio a matrimonio avvenuto è una forma corretta, anche se non è molto diffusa.
Gli inviti alla festa devono essere spedite almeno due mesi prima della data in modo tale da permettere a tutti gli invitati di programmare la presenza al matrimonio. È buon uso inviarle a tutti, amici e conoscenti, per evitare che qualcuno venga a sapere delle nozze per sentito dire e non direttamente da voi. E' consuetudine che siano i genitori degli sposi ad annunciare il matrimonio. L'incarico spetta alla famiglia della sposa, sia per quanto concerne il costo, che per quello di spedizione vero e proprio.
Il cartoncino rigorosamente bianco può essere a due facciate o a facciata unica (generalmente 12x8). In ogni caso è opportuno evitare forme di stravaganza e fantasia. Semplicità e chiarezza, evitano strutture troppo retoriche, tralasciando ogni uso e tipo di titoli onorifici, accademici o nobiliari. Solo il necessario. Unica cosa da evitare i doppioni confrontando prima i due indirizzari.
La scelta dello stile è compito degli sposi ma la tradizione vuole che nel cartoncino siano i genitori a partecipare congiuntamente al matrimonio dei figli:

  • in alto a sinistra il nome dei genitori della sposa che annunciano il matrimonio della figlia (nome di battesimo) con il futuro sposo (nome e cognome);
  • in alto a destra i genitori dello sposo ripetendo la stessa formula;
  • in basso al centro: il luogo, la data e l'ora del matrimonio;
  • infine in basso i rispettivi indirizzi.

Il biglietto più piccolo, per gli invitati al ricevimento, si inserisce all'interno della partecipazione stessa.
È accorto apporre in calce all'invito la sigla R.S.V.P. (Rèpondez s'il Vous plaìt) o S.P.R. (Si prega di rispondere) in modo da poter conoscere l'esatto numero di persone che verranno alla cerimonia nuziale. Gli indirizzi sulla busta devono essere scritti inderogabilmente a mano. L'indirizzo sarà su tre righe: - Il nome e cognome - La via - La città, e saranno allineati a destra. Per la stampa si usa il classico carattere inglese corsivo su cartoncino bianco o decorato.
Tipo di cartoncino e carattere da stampa. Sono queste le due variabili che fanno la differenza di prezzo. Ad esempio, rivolgendosi a un piccolo tipografo per realizzare 100 partecipazioni con un cartoncino classico, bianco, spenderete intorno alle 70 euro (90 euro se vi rivolgete a un tipografo di fama). Se preferite un cartoncino uso mano con le scritte stampate in corsivo, le partecipazioni vi possono costare dai 75 ai 130 euro; mentre utilizzando la carta più pregiata il prezzo si aggira dai 100 ai 200 euro. Oltre alle partecipazioni, sono da considerare gli inviti, dai  40 ai 50 euro, ancora una volta a seconda della carta e del tipografo a cui vi rivolgete. Il consiglio: Abbondate nel numero: potreste sempre accorgervi di aver dimenticato qualcuno. Tanto più che se ne comprate 200 o 300 al posto di 100, non pagherete il doppio o il triplo, ma meno. Mediamente se ne stampano 200-300 copie.

Pubblicato in Cosa fare e come farlo

Iscriviti alla nostra newsletter

GARANZIA PRIVACY - La tua e-mail non sarà ceduta a terzi ne sarà utilizzata per altri scopi diversi da quello per il quale ti è stata richiesta, ovvero inviarti la newsletter dalla quale potrai cancellarti in ogni momento cliccando link posto sul fondo di ogni mail. Per ulteriori informazioni leggi tutti i nostri impegni per la tua privacy.

Contatti

Numero Verde: 800-74.55.22
Centralino: 041-570.2000
Fax: 041-57.28.368
Mail: info@saleepepe.it

Contattaci

Dove siamo

Via della Costituzione, 151
30038 - Spinea - (Ve) - Italia
(Vicino alla stazione dei treni di Maerne)


Vedi la mappa interattiva

Orari apertura

Uffici:
Lunedì – Venerdì: 09.00–13.30 e 15.30-19.00
Sabato: 09.00–13.00


Negozio:
Martedì - Sabato: 10.30-13.30 e 16.30-20.00
Domenica: 10.00-13.30

Seguiteci su

     

     

Il muro dei social